Per offrirvi una migliore esperienza di navigazione il nostro sito utilizza dei cookies di tipo tecnico che non contengono informazioni personali o che possono identificare l'utente.
Se non intendete acconsentire all'uso dei cookie potete disabilitarne l'uso per questo sito. Alcune pagine potrebbero contenere plugin o collegamenti a siti esterni che contengono cookie
di profilazione su cui non abbiamo controllo. Per maggiori informazioni consultate l'informativa della privacy nell'apposita sezione.
Cliccate qui per chiudere permamentemente questo avviso

Istituto Comprensivo Carlo Ridolfi

DSA: COSA SONO

DSA: COSA SONO

In questa pagina si propongono materiali utili per genitori, alunni e insegnanti riguardo i Disturbi Specifici di Apprendimento (DSA).

Cosa sono i DSA - Disturbi Specifici dell’Apprendimento

 

Sono disturbi del neurosviluppo che coinvolgono l’abilità di lettura, scrittura o calcolo, in presenza di intelligenza, capacità e caratteristiche fisiche e mentali almeno nella norma, adeguate per l’età. Li conosciamo con i nomi:

  • dislessia, che indica difficoltà nella lettura;
  • disgrafia e disortografia, che implicano difficoltà nella scrittura;
  • discalculia, che riguarda le difficoltà nel calcolo.

Oltre a queste, in alcune diagnosi può comparire il disturbo specifico della compitazione, difficoltà nel suddividere in sillabe, pronunciare o scrivere le parole, o altre definizioni, secondo il codice di classificazione usato dallo specialista.

Queste difficoltà vengono accertate con un’indagine specialistica, su segnalazione della scuola o della famiglia.

 

La Legge 170/2010 riconosce e descrive i Disturbi Specifici dell’Apprendimento, sottolinea la necessità di diagnosi rapide e affidabili e percorsi di abilitazione efficaci, descrive le norme e i criteri precisi per identificare precocemente i DSA e dare supporto nella scuola e all’università per le persone con DSA.:

 

‚ÄčMateriali utili

# Prima di tutto, per usare molti degli strumenti compensativi utili a scuola per gli alunni con DSA, è necessario un computer, preferibilmente portatile, in modo da poterlo portare a scuola quando necessario (ad esempio, per svolgere una verifica in classe).

 

# Sono fondamentali anche i libri digitali: tutti i libri di testo in uso a scuola hanno la versione digitale, a cui si accede tramite le indicazioni riportate nelle prime pagine o nella copertina del libro di testo stesso. In genere occorre registrarsi al sito della casa editrice (deve farlo il genitore, o un maggiorenne), inserire il codice unico del libro di testo e aggiungerlo nella propria “libreria” personale nel sito (per un accesso online) o per scaricare la versione digitale nel proprio computer (per un accesso offline).

I libri di testo digitali hanno spesso la possibilità di ascoltare i testi o parte di essi, di accedere a video, materiali integrativi, esercizi interattivi che facilitano e stimolano l’apprendimento.

 

# Il sito AID, Associazione Italiana Dislessia https://www.aiditalia.org/ (raggiungibile anche dalla homepage del sito della scuola) è ricco di materiali, suggerimenti e contenuti, per le famiglie, gli studenti, gli insegnanti; nonostante il nome, tratta in generale tutti i Disturbi Specifici dell’Apprendimento. Tra le altre cose, con l’iscrizione all’Associazione (effettuata dal genitore dell’alunno con DSA o dall’alunno stesso se è maggiorenne) si possono richiedere i libri di testo in formato digitale aperto. La differenza rispetto il libro digitale del punto precedente è che, con questi testi digitali “aperti”, si possono usare i software compensativi (elencati più sotto): vedi

https://www.aiditalia.org/it/news-ed-eventi/news/libro-digitale-scopriamo-come-usarlo

Uno dei materiali presenti nel sito AID è la seguente guida per le risorse online, che rimanda a molti siti utili: guida AID didattica a distanza.

 

# Guida per gli insegnanti di Cesare Cornoldi: Con - pensare i DSA, che approfondisce l’intervento a scuola con gli alunni DSA, compresi gli strumenti e i software compensativi.
 

In particolare si consigliano questi software compensativi:

 

Leggixme (leggi per me): LeggiXme è un progetto di software gratuito per supportare nello studio, con l'aiuto della sintesi vocale, alunni e studenti con DSA. Oltre a “leggere” ad alta voce il testo selezionato, ha molte altre funzioni (evidenziare, riassumere, modificare, schematizzare un testo; applicazioni aritmetiche, costruzione di mappe concettuali, ecc).

Il programma è scaricabile nel sito: https://sites.google.com/site/leggixme/

Come scaricarlo: Scaricare e installare LeggiXme FW40

Come usarlo: LeggiXMe: istruzioni per l'uso

 

TutoreDattilo: è un programma che ha lo scopo di addestrare all’uso corretto della tastiera. Il software propone una serie di esercizi per due modalità (principiante ed esperto) e tre livelli di difficoltà.

Il programma è scaricabile nel sito: http://www.maurorossi.net/tutoredattilo/

Come scaricarlo: Tutorial TutoreDattilo #1 (Download e Installazione)

Come usarlo: PC per i bimbi: Come installare ed utilizzare Tutore Dattilo

 

MindMaple: la versione lite è gratuita. Il programma offre la possibilità di costruire mappe concettuali, di inserire immagini, ecc. L’unico limite è di essere in lingua inglese.

Il programma è scaricabile nel sito: https://mindmaple-lite.en.softonic.com/

Come usarlo: Mind maple tutorial 1

 

Geogebra: software per l’apprendimento della matematica, che fornisce strumenti soprattutto per lo studio della geometria, dell’algebra e dell’analisi. E’ un sistema di geometria dinamica.

Il programma è scaricabile nel sito: https://geogebra.it.softonic.com/

Oppure si può usare inline: https://www.geogebra.org/classic

Come usarlo: Geogebra - corso base

 

 

 

Siti Tematici