Per offrirvi una migliore esperienza di navigazione il nostro sito utilizza dei cookies di tipo tecnico che non contengono informazioni personali o che possono identificare l'utente.
Se non intendete acconsentire all'uso dei cookie potete disabilitarne l'uso per questo sito. Alcune pagine potrebbero contenere plugin o collegamenti a siti esterni che contengono cookie
di profilazione su cui non abbiamo controllo. Per maggiori informazioni consultate l'informativa della privacy nell'apposita sezione.
Cliccate qui per chiudere permamentemente questo avviso

Istituto Comprensivo Carlo Ridolfi

REGOLAMENTO DI PLESSO

REGOLAMENTO DI PLESSO

 

Adattamento al regolamento alunni scuola Primaria di Lonigo

 

ESPLICITAZIONE DELLE NORME DEL REGOLAMENTO D’ISTITUTO

NEL PLESSO “F.O. Scortegagna”

 

ACCOGLIENZA MATTINO Al mattino gli alunni devono essere accompagnati fino al cancello della scuola, rispettando rigorosamente l’orario dell’inizio delle lezioni.

Gli alunni che utilizzano il trasporto scolastico entrano dal cancello ad ovest e raggiungono camminando con ordine lo spazio loro destinato.

Gli alunni che vengono accompagnati dai genitori devono trovarsi a scuola 5 minuti prima dell’inizio delle lezioni. Al suono della campanella entrano nell'edificio, si dividono per classi nello spazio loro riservato,  assumono una corretta posizione nella propria fila e vengono  ordinatamente accompagnati in classe dai propri insegnanti.

Gli alunni che arrivano a scuola in bicicletta devono scendere al cancello sud e accompagnarla a mano fino agli spazi preposti.

È vietato entrare nelle aule se non accompagnati dagli insegnanti.

 

E’ importante che tutti i genitori lascino i loro figli all’ingresso della scuola, eventuali comunicazioni possono avvenire tramite diario scolastico personale (o veloci informazioni  al termine delle lezioni).

 

INTERVALLO  E’ previsto un intervallo di 15 minuti.  Gli alunni a turno si recano in bagno. La ricreazione in caso di cattivo tempo si svolgerà all’interno della scuola.

Quando si esce in cortile si utilizzano i bagni del piano terra.

Durante l'intervallo non è consentito giocare a palla.


TERMINE LEZIONI Al termine delle lezioni gli alunni devono essere prelevati da un genitore o da persona adulta delegata, tramite comunicazione scritta ad un’insegnante della classe.

Al termine delle lezioni, i genitori attendono l’uscita degli alunni, evitando di accalcarsi davanti alle uscite, occupando gli spazi adiacenti ai cancelli. Le classi prime escono per ultime.

Gli alunni provvisti di bicicletta devono portarla a mano e mettersi in coda alla fila della propria classe.

In caso di forte maltempo, il cancello verrà aperto ai genitori  che potranno, in questa situazione, raggiungere gli alunni delle classi prime, seconde e terze all’ingresso della scuola, mentre le classi quarte e le classi quinte usciranno dal lato nord dell’edificio (palestra).


SERVIZIO TRASPORTO Gli alunni che usufruiscono del trasporto vengono accompagnati ai mezzi da un insegnante.

L’uscita per gli alunni che usufruiscono del servizio di trasporto scolastico rispetta l’ordine dalla classe prima alla classe quinta.

Al suono della prima campanella, gli alunni di classe prima salgono nei rispettivi autobus. Gli altri alunni attendono il suono della seconda campanella.


PERMESSI DI USCITA Nel caso in cui l’alunno si presenti a scuola in ritardo deve essere giustificato dai genitori con compilazione dell’apposito modulo del diario scolastico personale. Il cancello al lato sud della scuola viene chiuso alle ore 8.05, per garantire la sicurezza degli alunni.

In caso di ritardo si dovrà suonare il campanello e accedere alla scuola dal cancelletto.

 Nel caso in cui un alunno si presenti a scuola in ritardo e senza giustificazione, verrà ammesso in classe, ma verrà avvisata la famiglia che il giorno successivo dovrà portare la giustificazione.

L’uscita anticipata è consentita solo se sarà presentata la richiesta da parte dei genitori e se gli alunni sono prelevati direttamente dai genitori, o da un familiare o da una persona delegata e maggiorenne.

 

GIUSTIFICAZIONE E ASSENZE Gli alunni rimasti assenti sono riammessi a scuola previa giustificazione firmata dai genitori compilando l’apposito modulo nel diario scolastico. Le assenze per malattia di durata superiore ai cinque giorni  richiedono anche il certificato medico.


ATTIVITA’ AL DI FUORI DELL’EDIFICIO SCOLASTICO Durante lo svolgimento di attività al di fuori dell’edifico scolastico, (nuoto, uscite, …) l’insegnante è responsabile del comportamento dell’alunno e del rispetto dell’ambiente.

A settembre gli insegnanti di classe raccolgono le autorizzazioni per le uscite nel territorio comunale, per le altre uscite è necessaria autorizzazione specifica, richiesta di volta in volta.

 

GESTIONE COMPITI

È dovere degli alunni annotare i compiti sul diario scolastico secondo le indicazioni degli insegnanti ed eseguirli con ordine, cura e puntualità.

I genitori sono tenuti a giustificare sul diario scolastico eventuali impossibilità ad eseguire i compiti assegnati.

In caso di dimenticanza di libri e quaderni a scuola, è vietato recarsi a scuola per il recupero.

In caso di assenza sarà cura di ciascun genitore chiedere personalmente ai compagni  i quaderni.

I genitori dovranno indicare il nome di un compagno/a di riferimenti al quale l’insegnante potrà consegnare il lavoro svolto a scuola e/o gli avvisi.

È vietato altresì richiedere al personale di portineria di fotocopiare quaderni o altro.

 

COMPLEANNI ALUNNI Non sono ammessi  dolci casalinghi in occasione dei compleanni, ma dolci e bibite confezionati o di pasticceria (con esibizione dello scontrino per verificare la data d’acquisto).

 

NORME GENERALI DI COMPORTAMENTO Gli alunni sono invitati a tenere un comportamento  corretto e rispettoso con tutti e a non usare espressioni volgari, offensive o comunque sconvenienti sia a scuola sia sugli scuolabus durante il tragitto casa/scuola.

L’abbigliamento deve essere consono all’ambiente. Giacche, giubbotti, cappotti e berretti devono essere depositati fuori dall’aula, negli appositi attaccapanni per motivi igienici e di spazio.

Gli alunni possono portare a scuola soltanto libri, oggetti e materiale utile ai fini dello svolgimento delle attività educative di studio. É vietato portare figurine, cards e giochi di qualsiasi genere. Gli alunni non possono tenere oggetti che pregiudichino la loro salute ed incolumità fisica, o libri, giornali o  stampa di qualsiasi genere ritenuti diseducativi.

Non è permesso telefonare a casa per farsi recapitare il materiale dimenticato.

NON E’ PERMESSO L’USO DEL CELLULARE,  I-POD, LETTORI MP3 …… (sia a scuola che nelle uscite didattiche).

Gli alunni sono tenuti a non rovinare il materiale messo a loro disposizione e a non danneggiare e deturpare l’edificio. Eventuali danni devono essere risarciti dalle famiglie.

 Gli alunni sono responsabili del diario scolastico personale loro consegnato all’inizio dell’anno scolastico. Lo devono portare sempre con sé e non possono strappare o deturpare le pagine.

La famiglia avrà cura di completarne i frontespizio, fornendo i recapiti telefonici aggiornati. A

ll’inizio dell’anno si richiede la compilazione dell’autorizzazione alle uscite nell’ambito del territorio comunale e la ricevuta per presa visione dell’informativa sui rischi e sulle norme per la sicurezza nella scuola.

 Il diario scolastico deve essere usato per le giustificazioni, per i ritardi, per le richieste di uscita anticipata, per le comunicazioni scuola/famiglia e per i compiti da eseguire a casa.

Qualora il libretto venga smarrito i genitori dell’alunno si devono recare in segreteria per acquistarne un altro (costo 5€).

 

 

AMBIENTI SCOLASTICI: REGOLAMENTI

 

 

SERVIZIO MENSA 

Per il benessere di tutti è necessario che ciascuno rispetti delle regole anche durante il tempo-mensa.

Per i comportamenti scorretti, tenuti ripetutamente o particolarmente gravi, sono previste sanzioni, che hanno finalità educativa: tendono al rafforzamento del senso di responsabilità e sono sempre temporanee.

 

Di seguito vengono riportate le regole che ciascuno deve rispettare e anche le sanzioni.

Il comportamento in mensa viene valutato insieme con il comportamento generale, quindi influisce sul giudizio riportato nel Documento di Valutazione.

 

                         PRIMA DI ANDARE IN MENSA

Ogni alunno:

                             

                                             IN MENSA

 

L'ordine ed il silenzio sono fondamentali per la permanenza in mensa in quanto luogo e momento educativo al pari del tempo-scuola.

L'alunno:

 

                                              DOPO LA MENSA

         L'alunno:

                                     

PROVVEDIMENTI DISCIPLINARI

A seconda della gravità delle scorrettezze compiute saranno applicati i seguenti provvedimenti, nell'ordine:

1. Richiamo verbale

2. Consumo del pasto in un tavolo separato

3. Ammonimento scritto sul libretto personale

4. Convocazione dei genitori

5. Richiamo della Dirigente

6. Eventuale sospensione dal servizio mensa, per un numero di giorni che il team docente valuterà di volta in volta.

 

 

 

AULA MAGNA

Con il presente regolamento si definiscono alcune linee orientative per l’utilizzo dello spazio suddetto a disposizione di alunni, insegnanti ed eventuali altri richiedenti (esperti esterni e relatori). La realizzazione di mostre, saggi, spettacoli sarà una delle occasioni per offrire alle famiglie e al territorio testimonianza dei percorsi formativi svolti.

 

REGOLAMENTO

  1. All’Aula Magna si accede secondo un calendario prestabilito e preventivamente esposto per quanto concerne le attività di progetto già fissate.
  2. L’utilizzo dell’Aula Magna per i progetti di plesso ha la precedenza su tutti gli altri usi.
  3. L’Aula Magna e le attrezzature in essa custodite possono essere utilizzate dal personale docente della scuola, tramite prenotazione su apposito calendario e presso la portineria, possibilmente con un preavviso di una settimana.

In caso di più richieste relative alla stessa ora di lezione, sarà data la precedenza, facendo riferimento ai seguenti criteri:

 

  1. Le attrezzature e gli arredi devono essere tenuti con la massima cura e in ordine.
  2. I docenti sono tenuti a segnalare per iscritto al Dirigente l’eventuale sottrazione, manomissione o danni provocati a oggetti, strumenti e materiali  presenti in Aula ( arredi, Lim, audiovisivi…) per provvedere alla riparazione o sostituzione degli stessi.
  3. Agli allievi è assolutamente vietato utilizzare direttamente le apparecchiature in uso.
  4. L’Aula Magna sarà utilizzata in via prioritaria dalla scuola per le attività ad essa correlate; a seguire per assemblee, conferenze, riunioni, previa autorizzazione del Dirigente e comunque esclusivamente in orario extrascolastico, per non interferire con lo svolgimento delle attività didattiche.

 

BIBLIOTECA SCOLASTICA

Gli insegnanti referenti della rete scolastica entrano per diritto a far parte della commissione lettura dell'Istituto.

L'insegnante referente in accordo con gli altri docenti:

La biblioteca è al servizio dei docenti e degli alunni della scuola primaria. E' accessibile anche a docenti ed alunni delle scuole dell'Istituto, previo accordo con gli insegnanti referenti, all'utenza appartenente alla rete rbsvicenza, alle biblioteche civiche e universitarie.

La sorveglianza e la cura del locale “biblioteca” è dell'insegnante accompagnatore che si attiverà per educare gli alunni ad un comportamento idoneo e responsabile.

All'ingresso è presente un calendario in cui ogni insegnante indicherà la fascia oraria in cui vorrà utilizzare il laboratorio e la classe interessata.

Si ritiene opportuno che la biblioteca rimanga chiusa quando non utilizzata, l'apertura e la chiusura è affidata all'insegnante accompagnatore e/o al personale ATA .

Le chiavi sono riposte in portineria, dove si troverà anche l'apposito registro da compilare nel momento dell'utilizzo del locale.

L'apertura della Biblioteca per i servizi rivolti agli alunni, di consultazione, lettura e prestito libri ,segue il calendario delle lezioni scolastiche, dalle ore 8.00 alle 16.00.

Gli insegnanti potranno accedervi in qualunque momento, previa registrazione in portineria. Inoltre, con le stesse modalità, accederanno alla biblioteca magistrale.

 

COMPORTAMENTO

In aula Biblioteca è obbligatorio assumere un comportamento rispettoso, presente nel seguente decalogo:

DECALOGO DEL LETTORE

NO

SI

Scrivere su arredi e libri

Guardare,scegliere e leggere i libri

Strappare e/o sporcare i libri

Ascoltare in silenzio la lettura di un libro

Fare angoli alle pagine

Riporre i libri al loro posto

Parlare a voce alta

Aggiustare la copertina, se rovinata

Consumare cibi e bevande

Segnalare eventuali necessità di risorse (libri, dvd, CD-Rom..)

Chiunque assuma comportamenti non idonei, arrecando disturbo o causando danni al materiale presente nell’aula, sarà allontanato dalla biblioteca.

La commissione è a disposizione dell'utenza per la segnalazione di eventuali disagi e proposte di miglioramento dei servizi. Proposte e reclami possono essere inoltrati per iscritto all’insegnante referente.

 

CONSULTAZIONE E PRESTITO

Il prestito di norma è riservato agli alunni, ai docenti e al personale non docente della scuola.

I bambini possono accedere al prestito e al servizio biblioteca esclusivamente in presenza dell'insegnante di classe.

Per il prestito è necessario accedere alla rete bibliotecaria scuole vicentine e seguire la procedura stampata e riposta nell'apposito registro.

Per motivi di studio (ricerche, approfondimenti), possono essere concessi più libri contemporaneamente a discrezione dell'insegnante, ma per un periodo di tempo limitato (max 7 giorni).

La durata del prestito è di 30 giorni comprensivi di sabato e domenica. Il prestito è rinnovabile purché non vi sia stata nel frattempo un'altra richiesta per lo stesso libro.
In caso di smarrimento,mancata restituzione o danneggiamento del libro avuto in prestito, l’utente sarà tenuto a risarcire la scuola con lo stesso testo o di pari valore economico. Per gli alunni saranno ritenuti responsabili i genitori.

Decorrenza
Il presente Regolamento entra in vigore a decorrere dal 1 settembre 2013 ed è
a disposizione dell’utenza sul sito dell’istituto e in aula Biblioteca.

 

PALESTRA

NORME GENERALI DI ACCESSO ALLA PALESTRA

Art. 1

Art. 2

Ogni alunno deve:

Non è consentito all’ alunno:

 

 

Art. 3

Gli alunni che, per motivi di salute, non possono partecipare alle lezioni, porteranno una giustificazione scritta dei genitori.

Per periodi prolungati di esonero dalle attività, sempre per motivi di salute, si dovrà presentare un certificato medico.

Art. 4

La palestra, l’aula degli attrezzi ginnici ed i servizi igienici dovranno essere sempre tenuti puliti e in ordine.

Art. 5

I danni alle attrezzature causati dall’usura o dalla normale utilizzazione vanno segnalati al referente del “Progetto sport".

 

UTILIZZO DEPOSITO ATTREZZI

Art. 6

Il materiale utilizzato dovrà essere riconsegnato subito dopo l’utilizzo e comunque sempre in giornata.

 

LABORATORIO DI INFORMATICA

PREMESSA


Modalità di prenotazione dei laboratori

Per utilizzare il laboratorio è necessaria la prenotazione.
La prenotazione del laboratorio da parte delle classi è disciplinata dal calendario apposto sulla porta d’ingresso dell’aula. È bene che gli insegnanti prenotino il laboratorio solo quando sono sicuri di utilizzarlo.
Accesso ai laboratori

L’accesso al laboratorio è disciplinato dal suddetto calendario.
Le chiavi dei laboratori sono custodite presso la postazione del personale ATA.
Il ritiro e la riconsegna delle chiavi sono di competenza del docente.

Gli utenti che a qualunque titolo utilizzano l’aula dovranno compilare il relativo registro inserendo i seguenti dati: classe, docente, ora di inizio e fine di attività, e se utente singolo: nome, cognome, numero postazione usata, ora di inizio e fine di attività.

 

Quando si lascia il laboratorio accertarsi che:

• i PC e la stampante siano spenti;

• l’aula sia in ordine (in particolare, si raccomanda di lasciare le sedie al proprio posto e di non dimenticare floppy disk, pen drive, cd rom…);

• la porta sia stata chiusa a chiave;

     Si raccomanda la massima attenzione nel depositare la chiave in portineria al fine di evitare disguidi a chi deve accedere successivamente all'aula.  

Compiti del responsabile di laboratorio

Il responsabile di laboratorio, non essendo un tecnico, ha la funzione di supervisione, coordinamento e verifica della corretta applicazione di quanto indicato nel presente regolamento, riferendo le eventuali anomalie a chi di competenza.

 

Compiti dei docenti

I docenti che accedono con la classe ai laboratori devono:

Uso delle attrezzature

Considerato che le attrezzature informatiche costituiscono un patrimonio della scuola e che pertanto vanno utilizzate con diligenza e nel rispetto di tutti gli utilizzatori, si forniscono alcune raccomandazioni/suggerimenti :

Divieti


Compiti del docente Funzione Strumentale

All’inizio dell’a. s. su designazione del Collegio Docenti e con provvedimento del Dirigente Scolastico avviene l’assegnazione dell’incarico a un docente Funzione strumentale o responsabile del laboratorio.
Egli ha il compito di:

 

LABORATORIO LINGUA INGLESE

Il seguente regolamento sull’utilizzo del laboratorio d’inglese della Scuola Primaria prevede l'obbligo di osservarne le regole stabilite, per consentirne l’utilizzo con il massimo profitto.

 

 LABORATORIO DI SCIENZE

I laboratori della scuola sono patrimonio comune, pertanto si ricorda che il rispetto e la tutela delle attrezzature sono condizioni indispensabili per il loro utilizzo e per mantenere l’efficienza del laboratorio.

PRINCIPI GENERALI

Il laboratorio è un luogo di lavoro.

Gli studenti e il personale, presenti in laboratorio per svolgere le loro attività devono rispettare le prescrizioni di sicurezza richiamate dalla cartellonistica e/o dai docenti.

Il regolamento fa parte del POF di Istituto e una sua copia è affissa all’albo della scuola.

Il laboratorio è fruibile da tutte le classi.

In orario curricolare l’accesso al laboratorio scientifico è consentito tutti i giorni dalle ore 8,00 alle ore 16,00.

Le chiavi sono custodite dal collaboratore scolastico responsabile di turno.

Per accedere al laboratorio scientifico:

 

Siti Tematici
La scuola in chiaro